Nuhar

Nuhar

14.00

10 disponibili

Richiedi maggiori informazioni

  • Descrizione

Descrizione

Nel cuore del monte che domina la Tenuta e da cui nasce il fiume “Rabidh-Allah”, sono coltivati i vigneti dove selezioniamo le uve per la produzione del NUHAR, “fiore” in arabo. Terre buone, argillose, riparate dal vento ed in pieno sole. Due grandi vitigni neri, il nero d’Avola che in queste condizioni si arricchisce di tannino e corposità ed il pinot nero, re di Borgogna, che al caldo di Sicilia risponde con colore, dolcezza e spessore improbabili altrove.

Le uve:Nero d’Avola (70%) – Pinot Nero (30%).
Il vigneto:vigne selezionate nella Tenuta Rapitalà situate fra i 300 e i 600 metri sul livello del mare, sono allevate a Guyot su terreni argillosi con rese produttive limitate a circa 80 q.li d’uva per ettaro.
La vinificazione:le uve raccolte al giusto punto di maturazione, fine agosto per il pinot nero e fine settembre per il nero d’Avola, sono vinificate in piccoli contenitori d’acciaio inox. Le prolungate macerazioni a temperatura controllata, tra i 24 e i 28°C, permettono di arricchire questo vino con le migliori componenti polifenoliche presenti nelle uve.
La maturazione:i vini così ottenuti continuano la loro maturazione: il nero d’Avola in acciaio, il pinot nero in barriques di rovere francese per circa 9 mesi. Segue l’assemblaggio, l’imbottigliamento e un affinamento in bottiglia.
Il vino:colore rosso rubino lucido, apre al naso con forti profumi di frutta secca e sciroppata. Il gusto è caldo, pieno, armonico nell’acidità, elegante nei tannini. Termina con un lungo e persistente retro gusto, dove ritroviamo i più classici aromi del pinot nero, maturato al caldo sole della Sicilia. 
Dati analitici: alcol 13,5%; acidità totale 5.39 g/l; pH 3.63; zuccheri 4.5 g/l; estratto 30 g/l.
Abbinamenti gastronomici: selvaggina, arrosti di carni rosse, piatti tartufati.